CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Guida
Sei in Enasarco > Guida > Contributo per spese funerarie

Contributo per spese funerarie

Che cos’è?

La Fondazione eroga un contributo di partecipazione alle spese funerarie sostenute per il decesso di un iscritto, avvenuto nel 2017.

A chi spetta?

Al coniuge superstite, coniugato o legalmente separato al momento del decesso, o in sua assenza al tutore dei figli minori, oppure ai figli maggiorenni totalmente e permanentemente inabili al lavoro. 

Requisiti

Per ottenere la prestazione è necessario avere i requisiti:

  • anzianità contributiva dell’agente deceduto di almeno due anni, per decessi avvenuti in pendenza di un rapporto di agenzia;
  • anzianità contributiva dell’agente deceduto di almeno cinque anni, per decessi avvenuti dopo la cessazione dell’attività;
  • titolarità della pensione Enasarco dell’agente deceduto.

Quanto spetta

1.000 euro. 

Come richiedere il contributo

I moduli da compilare sono disponibili nel box «Documentazione» in questa pagina e presso gli uffici della Fondazione. 

Si può scegliere di inviare la documentazione tramite:

  • posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: prestazioni@pec.enasarco.it; 
  • raccomandata A/R a: Fondazione Enasarco - Servizio Prestazioni - Ufficio Prestazioni Integrative e Firr - Via A. Usodimare 31, 00154 Roma.

Coloro che richiedono il contributo dovranno allegare copia del documento di identità valido.

Scadenza  

Il contributo deve essere richiesto entro un anno dall’evento, pena la decadenza del diritto. Le domande inviate oltre tale data o prive della documentazione richiesta non saranno valutate.

Si ricorda infine che se il decesso è avvenuto nel 2016 è disponibile la documentazione in questa pagina e che per tutte le informazioni è possibile consultare il Programma delle prestazioni integrative 2016.  

 

Contributo per spese funerarie