CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Guida
Sei in Enasarco > Guida > Contributo per case di riposo

Contributo per case di riposo

Che cos’è?

Per supportare economicamente i pensionati Enasarco ospitati in case di riposo, la Fondazione bandisce un concorso annuale per la concessione di 30 contributi.

A chi spetta?

Ai pensionati Enasarco ospitati in case di riposo nel periodo dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017. Nel caso in cui i posti messi a concorso non vengano totalmente assegnati, potranno farne richiesta i coniugi superstiti.

Requisiti

Per accedere al concorso è necessario possedere tutti i seguenti requisiti:

  • aver superato il 65° anno di età,
  • essere titolari della pensione Enasarco (vecchiaia; invalidità; inabilità; pensione ai superstiti),
  • non svolgere alcuna attività lavorativa,
  • avere un reddito individuale complessivo annuo lordo (anno 2015) non superiore a 19.593,21 euro,
  • essere ospitati stabilmente, nel 2017, in case di riposo per anziani in Italia.

Quanto spetta

Fino a 5.200 euro, in due semestralità di 2.600 euro ciascuna. Il contributo non potrà superare la spesa totale sostenuta e documentata. Se il soggiorno iniziasse dopo il 1° gennaio o se si interrompesse in corso d’anno, l’importo erogato verrà proporzionalmente ridotto. In caso di decesso del pensionato nel corso del semestre, gli eredi legittimi potranno richiedere entro sei mesi l’accredito di eventuali importi residui. 

La domanda

I moduli da compilare sono disponibili nel box «Documentazione» in questa pagina e presso gli uffici della Fondazione. Si può scegliere di inviare la documentazione tramite:

  • posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: prestazioni@pec.enasarco.it;
  • raccomandata A/R a: Fondazione Enasarco - Servizio Prestazioni - Ufficio Prestazioni Integrative e Firr - Via A. Usodimare 31, 00154 Roma.

Documentazione

Gli iscritti dovranno allegare la seguente documentazione:

  • dichiarazione in originale della casa di riposo dalla quale risultino disponibilità del posto riservato e importo della retta annua;
  • copia del modello ISEE (in cui sia indicato il reddito individuale complessivo annuo lordo del 2015).

Il pensionato deve inoltre indicare se il pagamento è a suo carico o se riceve un rimborso (e in che misura) da parte di atri enti previdenziali o assistenziali.  

Scadenza

Il contributo deve essere richiesto entro il 30/04/17, pena la decadenza del diritto. Le domande inviate oltre tale data o prive della documentazione richiesta non saranno valutate. 

Comunicazioni

La Fondazione comunicherà ai partecipanti l’esito del concorso e le modalità di incasso delle somme. I vincitori, alla scadenza di ciascun semestre, dovranno presentare una dichiarazione rilasciata dalla Casa di riposo che attesti l’effettivo godimento del periodo di ospitalità.

Graduatoria e assegnazione

Sulla base delle domande pervenute sarà stilata una graduatoria da utilizzare per la concessione del contributo. Tale graduatoria verrà pubblicata sul sito enasarco.it. Per ulteriori dettagli riguardanti le assegnazioni si consiglia di consultare il testo integrale del Programma per le prestazioni integrative 2017. 

Case di riposo