CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Guida
Sei in Enasarco > Guida > Calcolo previsionale della pensione

Calcolo previsionale della pensione

Che cos’è

È un algoritmo di calcolo che consente, in determinate condizioni anagrafiche e contabili dell’iscritto, di fare un’ipotesi sia della data di acquisizione del diritto alla pensione sia dell’importo presunto mensile lordo. Si tratta quindi di valori puramente indicativi e non certificativi.

A chi è rivolto

Agli iscritti che si avvicinano alla maturazione dei requisiti minimi per la pensione di vecchiaia ordinaria.

Requisiti di accesso

Il “Calcolo previsionale online” è disponibile per gli agenti a cui mancano meno di 10 anni contabili al raggiungimento dei requisiti pensionistici.

Come avviene il calcolo “pro quota”

Il conteggio per determinare l’importo del rateo lordo di pensione viene effettuato sommando tre tipologie di "quote": per tutte le informazioni in merito, è possibile consultare la guida pratica.

Come accedere al calcolo previsionale

La funzione è disponibile online, tramite l’area riservata inEnasarco. Dopo aver inserito i propri codici di accesso (username e password), dal menu di benvenuto basta entrare su "Pensione" e poi "Calcolo previsionale di pensione" (dal menu a tendina in alto); il sistema fornirà la data presunta della maturazione del diritto, ipotizzando che l'attività lavorativa prosegua regolarmente nei prossimi anni. Cliccando su "Calcola importo pensione" e inserendo i dati richiesti dal sistema si potrà inoltre verificare l'importo presunto della pensione. La data è ipotizzata sul presupposto che l'attività lavorativa prosegua o riprenda regolarmente negli anni futuri in base all’età e ai contributi già contabilizzati.

Questo servizio potrà essere usato anche su AppEnasarco, la recente applicazione per smartphone scaricabile gratuitamente su App Store e Google Play

Novità

Dal 13 maggio 2019, è disponibile un nuovo scenario previsionale (in aggiunta al precedente del 2018):

  • è riservato agli iscritti con almeno 20 anni di copertura contributiva sul proprio estratto conto previdenziale al momento della richiesta;
  • è ipotizzato sul presupposto pensionistico privo di contribuzione futura, e quindi formulato sulla base della contribuzione presente sul conto agente al momento della richiesta.