CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Guida
Sei in Enasarco > Guida > Come tenere aggiornato il proprio indirizzo PEC

Come tenere aggiornato il proprio indirizzo PEC

È possibile comunicare una variazione dell'indirizzo di posta elettronica certificata (PEC):

  • tramite inEnasarco: l'iscritto può inserire o aggiornare l'indirizzo PEC nella scheda anagrafica del proprio profilo.
  • con un messaggio dalla propria casella di posta elettronica semplice a help.agenti@enasarco.it (agenti e soci Sdp) o help.aziende@enasarco.it (ditte mandanti) allegando un documento di identità e il modulo da scaricare in questa pagina;
  • presso una delle nostre sedi o in uno dei patronati abilitati.

Curare l'aggiornamento dell'indirizzo PEC è importante perché: 

  • la PEC si usa come una normale email, ma ha lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento tradizionale;
  • fa risparmiare carta, francobolli e qualche fila agli uffici postali; 
  • è tracciabile, per cui consente di sapere in tempo reale se è stata ricevuta dal destinatario.

Infine ricordiamo che la legge italiana ha previsto l’obbligo per gli imprenditori, compresi gli agenti di commercio, di adottare e comunicare alla Camera di commercio un proprio indirizzo di posta elettronica certificata. Per farlo è possibile consultare il sito di Registro imprese.

La Fondazione si è dotata di indirizzi di posta elettronica certificata: per avere maggiori dettagli basta consultare le pagine delle guide in cui sono indicati gli indirizzi PEC dei singoli uffici. 

Variazione PEC o anagrafica