CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Guida
Sei in Enasarco > Guida > Contributo massimo annuo (massimale)
Lang: [EN] 

Contributo massimo annuo (massimale)

I versamenti previdenziali prevedono una soglia minima e un tetto massimo annui, chiamati rispettivamente minimale contributivo e massimale provvigionale. Il massimale è annuo e non è frazionabile in trimestri; una volta raggiunto, non è più possibile fare versamenti previdenziali in favore dell’agente. 

I massimali annui sono stabiliti come segue:

MASSIMALIPlurimandatariMonomandatari
A decorrere dal 01/01/2016 25.000,00 € 37.500,00 €
Fino al 31/12/2015 25.000,00 € 37.500,00 €
Fino al 31/12/2014 23.000,00 € 35.000,00 €
Fino al 31/12/2013 22.000,00 € 32.500,00 €
Fino al 31/12/2012 20.000,00 € 30.000,00 €
Fino al 31/12/2011 15.810,00 € 27.667,00 €
Fino al 31/12/2009 15.202,00 € 26.603,00 €
Fino al 31/12/2007 14.561,00 € 25.481,00 €

Nel caso di agenti operanti in forma di società di persone (sdp) il minimale e il massimale si intendono riferiti alla società e non ai singoli soci, pertanto il contributo deve essere ripartito tra i soci in funzione delle loro quote di partecipazione.

Per verificare l'importo della contribuzione dovuta, è possibile utilizzare il calcolatore online.

Eventuali importi versati erroneamente possono essere richiesti in restituzione alla Fondazione Enasarco direttamente sul portale inEnasarco (per somme versate di competenza dal primo trimestre 2005 in poi) oppure utilizzando l'apposito modello cartaceo 3002/c da inviare a mezzo raccomandata A/R.

Modulo per restituzione massimali