CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Guida
Sei in Enasarco > Guida > Soggiorni termali

Soggiorni termali

 

Che cos'è 

È una prestazione integrativa che consente agli iscritti di effettuare cure e terapie in località termali, usufruendo di facilitazioni e convenzioni stipulate dalla Fondazione con alcune strutture alberghiere.

 

A chi spetta 

Agli agenti in attività e ai pensionati Enasarco. 

Info utili

Posso richiedere la prestazione gli agenti in attività che non hanno usufruito dei soggiorni negli ultimi tre anni (o negli ultimi due anni per i pensionati). Tutti gli iscritti possono partecipare versando l’intera quota convenzionata.

Requisiti

Per usufruire della convenzione è necessario avere i seguenti requisiti:

  • Agenti in attività: avere un conto previdenziale (al 31/12/16) incrementato esclusivamente da contributi obbligatori, con un saldo attivo di almeno 3.079,50 euro e un’anzianità contributiva complessiva di almeno cinque anni (di cui 2014, 2015 e 2016 consecutivi, per un totale di 12 trimestri).
  • Pensionati: essere titolare di una pensione diretta Enasarco (vecchiaia; inabilità; invalidità). 

 

Durata

14 giorni consecutivi sia in alta sia in bassa stagione. La Fondazione assegna i turni e gli alberghi (gli elenchi completi saranno pubblicati in questa pagina): le richieste di cambio dovranno essere motivate da ricovero ospedaliero/malattia o da gravi eventi familiari e saranno accolte nei limiti della disponibilità dei posti.

Turni di bassa stagione

Gli iscritti versano una percentuale della quota convenzionata - pagata dalla Fondazione all’albergo - in base al reddito familiare complessivo annuo lordo (percepito nel 2015):

  • 30% della quota convenzionata per gli iscritti con reddito fino a 19.539,21 euro;
  • 50% per gli iscritti con reddito da 19.540 a 26.124,28 euro;
  • 70% per gli iscritti con reddito da 26.125 a 32.655,35 euro;
  • 100% per gli iscritti con reddito superiore a 32.655,35 euro;
  • 100% più un ulteriore 10% per gli accompagnatori ospitati nella stessa stanza. 

Turni di alta stagione

  • 100% della quota convenzionata.
  • 100% più un ulteriore 10% per gli accompagnatori ospitati nella stessa stanza. 

Pagamento

Versamento anticipato su c/c postale n. 77033009 intestato a: Fondazione Enasarco - Servizio Prestazioni/PIF - via A. Usodimare 31, 00154 Roma. La quota versata sarà restituita se la domanda non è accettata (per mancanza dei requisiti o di posti disponibili). 

Rinuncia

Gli iscritti che rinunciassero al soggiorno sono tenuti a:

  • inviare un telegramma all’albergo e alla Fondazione almeno 20 giorni prima del turno, diversamente verrà applicata una penale sulla quota (se invece il ritardo è dovuto a ricovero ospedaliero/malattia o a gravi eventi familiari la quota sarà totalmente restituita);
  • restituire alla Fondazione la lettera di ammissione. 

Come richiedere il contributo

Il modello per la richiesta è disponibile nel box “Documentazione” in calce alla pagina e presso gli uffici della Fondazione. Si può scegliere di inviare la documentazione tramite:

  • posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo prestazioni@pec.enasarco.it oppure
  • raccomandata A/R a: Fondazione Enasarco - Servizio Prestazioni/PIF - Via A. Usodimare 31, 00154 Roma.

Documentazione

Gli iscritti dovranno allegare la seguente documentazione:

  • certificato medico;
  • ricevuta del pagamento;
  • copia del modello ISEE (in cui sia indicato il reddito familiare complessivo annuo lordo anno del 2015);
  • copia del documento di identità valido del richiedente.

Scadenza

Il contributo deve essere richiesto entro il 15/04/2017, pena la decadenza del diritto. Le domande inviate oltre tale data o prive della documentazione richiesta non saranno valutate. 


 

Soggiorni in località termali