CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Guida
Sei in Enasarco > Guida > Contributo per spese funerarie

Contributo per spese funerarie

Che cos’è?

La Fondazione eroga un contributo di partecipazione alle spese funerarie sostenute per il decesso di un iscritto avvenuto nel 2018. 

A chi spetta?

  • Al coniuge superstite, coniugato o legalmente separato al momento del decesso, o in sua assenza
  • al tutore dei figli minori, oppure
  • ai figli maggiorenni inabili al lavoro. 

Requisiti

  • Anzianità contributiva dell’agente deceduto di almeno due anni, per decessi avvenuti in pendenza di un rapporto di agenzia;
  • anzianità contributiva dell’agente deceduto di almeno cinque anni, per decessi avvenuti dopo la cessazione dell’attività;
  • titolarità della pensione Enasarco dell’agente deceduto.

Chi richiede il contributo, inoltre, deve essere titolare di un valore ISEE non superiore a 31.898,81 euro.

Quanto spetta

1.000 euro. 

Come richiedere il contributo

I moduli da compilare sono disponibili nel box «Documentazione» in questa pagina. In alternativa è possibile ritirarli presso gli uffici della Fondazione. Si può scegliere di inviare la documentazione tramite:

  • posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: prestazioni@pec.enasarco.it oppure
  • raccomandata A/R a: Fondazione Enasarco - Servizio Prestazioni - Ufficio Prestazioni Integrative e Firr - Via A. Usodimare 31, 00154 Roma.

Documentazione  

Coloro che richiedono il contributo dovranno allegare la seguente documentazione:

  • Modello ISEE valido al momento della presentazione della domanda;
  • copia del documento di identità valido del richiedente.

Scadenza  

Il contributo deve essere richiesto entro un anno dall’evento, pena la decadenza del diritto. 

Si ricorda infine che se il decesso è avvenuto nel 2017 è disponibile la documentazione in questa pagina e che per tutte le informazioni è possibile consultare il Programma delle prestazioni integrative 2017.  

 

Contributo per spese funerarie