CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Guida
Sei in Enasarco > Guida > Modalità di pagamento della pensione

Modalità di pagamento della pensione

La pensione è pagata in 13 rate bimestrali. Il pagamento avviene entro la fine del primo mese dello stesso bimestre; la tredicesima mensilità è corrisposta nel mese di dicembre.

Per il pagamento è possibile scegliere tra le seguenti opzioni: 

  • accredito su c/c bancario o postale, o libretto postale dotato di codice Iban;
  • assegno circolare non trasferibile spedito a domicilio (per importi fino a 1.000 euro). In questo caso la Fondazione Enasarco non è responsabile di eventuali ritardi, smarrimenti o sottrazioni indebite.

 I residenti all’estero riceveranno il pagamento esclusivamente tramite accredito su c/c bancario; oltre all’Iban, dovranno quindi indicare anche il codice di identificazione bancaria (Bic).


Come comunicare la variazione della modalità di pagamento della pensione

La modifica o l’inserimento delle coordinate bancarie può essere effettuata online tramite l’area riservata inEnasarco (attualmente disponibile per i beneficiari diretti di pensione oppure per i beneficiari indiretti possessori di key-code). L’aggiornamento avviene in tempo reale e l’utente può verificare online i dati inseriti. In alternativa è possibile inviare la modulistica cartacea, disponibile nel box “Documentazione” in calce alla pagina, allegando la fotocopia del documento d’identità del pensionato tramite:

  • prestazioni@pec.enasarco.it (in formato .pdf),
  • posta indirizzata a Fondazione Enasarco - Servizio Prestazioni, via A. Usodimare 31 - 00151 Roma,
  • una delle Sedi della Fondazione Enasarco. 

 È importante verificare l’esattezza delle coordinate bancarie, in quanto queste determinano il buon fine del pagamento.

 

Come richiedere i ratei di tredicesima maturati alla data del decesso

In caso di decesso di un agente pensionato, gli eredi possono richiedere, tramite il modulo disponbile in calce alla pagina, la liquidazione dei ratei di tredicesima maturati e non riscossi alla data del decesso.

Contemporaneamente devono essere restituiti alla Fondazione tutti gli importi pervenuti dopo la data di morte e non dovuti al pensionato.

Modalità pagamento pensioni