CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Notizie
Sei in Enasarco > Notizie > Crisi: Cmc Markets, da incontro Merkel-Sarkozy nessun risultato concreto

Crisi: Cmc Markets, da incontro Merkel-Sarkozy nessun risultato concreto

Milano, 10 gen. - (Adnkronos) - "L'incontro di ieri tra la cancelliera tedesca Merkel e il presidente francese Sarkozy non ha portato a risultati concreti per fronteggiare la crisi in Europa". Lo riporta il Forex Morning Comment a cura di Michael Hewson, analista di Cmc Markets. "I due leader - continua Hewson - hanno confermato l'impegno per il 'fiscal compact' concordato in dicembre e la convinzone che nessun Paese debba abbandonare l'euro, sollecitando la Grecia a trovare un'intesa con i creditori".Sarkozy, prosegue l'analista di Cmc Markets, "ha ribadito la volonta' di introdurre anche unilateralmente la tassa sulle transazioni finanziarie. In Irlanda e' prevista la visita degli ispettori della troika per verificare se il Paese rispettera' gli obiettivi fissati. In Cina i dati sulla bilancia commerciale hanno mostrato un aumento del surplus commerciale di dicembre oltre le aspettative anche per effetto di un calo dell'import, che rafforza i timori di flessione della domanda interna e potrebbe portare ad un allentamento della politica monetaria"."In Gran Bretagna - continua Hewson - preoccupazioni per lo stato dell'economia, nonostante la ripresa delle vendite al dettaglio in dicembre. Euro/dollaro: ieri il nuovo minimo da 16 mesi a 1,2665 ha determinato un rimbalzo e il primo giorno positivo negli ultimi quattro per la moneta unica; l'area 1,2850/70 ora dovrebbe agire come resistenza e un eventuale superamento sarebbe contenuto entro 1,3080; rispetto alla sterlina l'euro ieri e' rimbalzato dall'area 0,8220, che dovrebbe fare da supporto inizialmente. Dollaro/yen: il supporto chiave resta attorno ai minimi di novembre 2011 a 76,50".