CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Notizie
Sei in Enasarco > Notizie > Crisi: Ue lancia piano d'azione per raddoppiare e-commerce entro 2015

Crisi: Ue lancia piano d'azione per raddoppiare e-commerce entro 2015

Bruxelles, 11 gen. - (Adnkronos/Aki) - Liberare il potenziale di crescita del mercato interno digitale, raddoppiando entro il 2015 il volume del commercio elettronico in Europa. E' il piano d'azione lanciato oggi dalla Commissione Ue, per cui l'e-commerce e i servizi online potrebbero arrivare a costitutire sino al 20% di occupazione e crescita dei prossimi cinque anni. Secondo gli studi di Bruxelles, infatti, l'economia digitale crea 2,6 posti di lavoro per ogni impiego "off line" perso, oltre ad offrire una scelta migliore ai consumatori.Oggi, invece, il mercato digitale europeo e' ricco di ostacoli che bloccano il suo sviluppo, sia dal lato delle imprese che di quello dei consumatori, in quanto le regole sono poco conosciute o incerte, le offerte non sono sufficientemente trasparenti e comparabili, mentre i sistemi di pagamento e di consegna sono inadatti o cari. "Nel contesto difficile in cui si trova oggi l'Europa, bisogna sfruttare con urgenza tutte le fonti di attivita' e di occupazione supplementari", hanno affermato i commissari Ue Michel Barnier, Neelie Kroes e John Dalli nel presentare la comunicazione sull'e-commerce, secondo cui questa "creera' nuove opportunita' per i cittadini e le imprese, e portera' all'Europa la crescita di cui ha tanto bisogno".Da qui una serie di azioni concrete individuate da Bruxelles per rilanciare il commercio online, che includono la facilitazione dell'e-commerce transfrontaliero, la protezione e l'informazione dei consumatori, i metodi di pagamento e di consegna, un sistema di risoluzione delle controversie e di ritiro dei contenuti illegali e investimenti per lo sviluppo delle connessioni senza fili e delle infrastrutture di nuova generazione.