CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Notizie
Sei in Enasarco > Notizie > Inflazione: Coldiretti, aumento prezzi combustibili brucia 19% spesa famiglie

Inflazione: Coldiretti, aumento prezzi combustibili brucia 19% spesa famiglie

Roma, 4 gen. - (Adnkronos) - Per effetto dell'aumento record dei prezzi, la spesa per trasporti, combustibili ed energia elettrica delle famiglie italiane ha sorpassato nel 2011 quella per gli alimentari. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi all'aumento stimato del 2,8 per cento dell'inflazione nel 2011."Nel corso del 2011 - sottolinea la Coldiretti - si e' registrato un aumento record dei prezzi per trasporti, combustibili ed energia,  mentre l'aumento per gli alimentari si e' limitato al 2,4 per cento, al di sotto dell'inflazione media. Gli aumenti registrati a dicembre 2011, rispetto allo stesso mese dello scorso anno, sono stati - precisa l'associazione degli agricoltori - del 15,8 per cento sulla benzina, del 24,3 per cento sul gasolio da autotrasporto e del 16,8 per cento su quello da riscaldamento, mentre i trasporti aerei passeggeri sono lievitati del 18,3 per cento, e quelli marittimi e quelli ferroviari del 9,8 per cento"."A causa di questi rincari - continua la Coldiretti - il costo per trasporti, combustibili ed energia elettrica tocca il 19,1 per cento della spesa totale per nucleo familiare e ha superato quello per alimenti e bevande (19 per cento)". In questa situazione, conclude l'associazione, "bisogna evitare il rischio reale che le famiglie italiane, per far fronte ai rincari energetici in un momento di crisi, siano costrette a risparmiare con l'acquisto di cibo a basso prezzo, a cui puo' corrispondere anche bassa qualita' e rischi per la salute".