CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Notizie
Sei in Enasarco > Notizie > Inflazione: Consumatori, per famiglie stangata di 928 euro annui

Inflazione: Consumatori, per famiglie stangata di 928 euro annui

Roma, 3 feb. - (Adnkronos) - ''Non si arresta a gennaio la crescita del tasso di inflazione che, ancora una volta, si attesta su livelli elevatissimi ed estremamente preoccupanti: +3,2%. Il segnale piu' allarmante proviene dall'aumento dei prezzi del cosiddetto carrello della spesa, vale a dire quel paniere di prodotti che maggiormente vengono consumati dalle famiglie, il cui tasso e' cresciuto del +4,2%''. A denunciarlo sono Adusbef e Federconsumatori che calcolano con il livello di inflazione registrato dall'Istat che ''le famiglie dovranno far fronte a una stangata di 928 euro annui''.Aumenti gravissimi ed insostenibili per le famiglie, che, solo nel settore alimentare, sottolineano le due associazioni dei consumatori, ''subiranno ricadute di oltre 201 euro annui a famiglia. Un andamento intollerabile se confrontato con le tendenze dei consumi, in continua contrazione persino nel settore alimentare (lo ricordiamo per l'ennesima volta, il comparto che per ultimo viene intaccato da una crisi). Questo andamento, in completa contraddizione con le normali logiche di mercato, che evidenzia percio' la presenza di evidenti speculazioni, non e' l'unico elemento che 'non torna'''.Infatti, secondo i dati dell'O.N.F. - Osservatorio Nazionale Federconsumatori, ''i prezzi in pochi mesi hanno conosciuto una crescita ben piu' consistente, anche sulla spinta del continuo aumento dei carburanti (ovviamente al di la' delle speculazioni che hanno avuto luogo in occasione del blocco dei tir)''. (segue)