CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Notizie
Sei in Enasarco > Notizie > Lavoro: Isfol, 542.000 i giovani in apprendistato, -17% in due anni

Lavoro: Isfol, 542.000 i giovani in apprendistato, -17% in due anni

Roma, 7 feb. (Adnkronos/Labitalia) - Sono 542 mila i giovani in apprendistato, pari al 15% degli occupati tra i 15 e i 29 anni d'eta'. Nel biennio 2009-2010, pero' si e' registrato un calo complessivo del 17%, con punte piu' alte per il segmento dei minorenni, soprattutto se occupati nelle aziende artigiane. E' quanto emerge dal XII Rapporto di monitoraggio sull'apprendistato, appena pubblicato dal ministero del Lavoro e realizzato grazie alla collaborazione dell'Isfol e dell'Inps.Anche se il ricorso a questo istituto contrattuale e' diminuito, l'Isfol sottolinea pero' dei segnali di ripresa. "Sul fronte dei nuovi avviati si e' avuta una contrazione del 27% nel 2009 -si legge nel Rapporto- ma l'anno successivo si e' tornati a un trend positivo del 2%. Inoltre, nonostante la crisi in atto, il numero di apprendisti il cui contratto e' stato trasformato a tempo indeterminato e' comunque rimasto stabile nel 2009 ed e' addirittura aumentato del 12% nel 2010. Rispetto ai contratti non standard, l'apprendistato continua ad offrire maggiori possibilita' di passare a una condizione lavorativa stabile".Quello 'professionalizzante' e' l'apprendistato piu' diffuso. I minori in apprendistato sono in netto calo da anni e nel 2010 corrispondono a 7.700 unita', comunque assunti con contratto professionalizzante, visto che quello per il diritto-dovere non e' mai partito. Gli apprendisti in alto apprendistato sono solo qualche centinaio.