CON GLI AGENTI E I RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO
DA OLTRE 75 ANNI
Notizie
Sei in Enasarco > Notizie > Ue: Eurostat, a novembre surplus commercio estero eurozona 6,9 mld

Ue: Eurostat, a novembre surplus commercio estero eurozona 6,9 mld

Bruxelles, 13 gen. (Adnkronos/Aki) - A novembre il commercio estero dell'eurozona con il resto del mondo ha registrato un surplus di 6,9 miliardi di euro, in aumento rispetto agli 1,0 miliardi di ottobre. E' il dato diffuso da Eurostat, l'Ufficio statistico dell'Unione europea, ricordando che a novembre del 2010 era stato registrato invece un deficit di 2,3 miliardi. A novembre, rispetto al mese precedente, le esportazioni sono aumentate del 3,9%, mentre le importazioni sono rimaste stabili.Per quanto riguarda l'Ue a 27, le prime stime di Eurostat per il mese di novembre hanno fatto registrare un deficit di 7,2 miliardi di euro, in diminuzione rispetto agli 11,2 miliardi di ottobre e ai 16,8 di un anno prima. In particolare, a novembre scorso, le esportazioni sono salite del 2,8% mentre le importazioni sono calate dello 0,6%. Secondo l'Ufficio statistico dell'Ue, a incidere sul disavanzo e' stato l'aumento del deficit nel settore dell'energia (-317,5 miliardi del periodo gennaio-ottobre 2011, contro i 246,4 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente), mentre e' aumentato il surplus nel settore manifatturiero (+198,9 miliardi contro +136,4).Fra i 27, nei primi 9 mesi dell'anno, i surplus piu' rilevanti sono stati osservati in Germania (+129,2 miliardi) , seguita da Irlanda e Olanda (entrambe +35,9 miliardi), e Belgio (+10,1 miliardi). I deficit maggiori sono stati invece registrati in Gran Bretagna (-98,2 miliardi), Francia (-72,5 miliardi), Spagna (-40,1 miliardi), Italia (-24,2 miliardi), Grecia (-16,9 miliardi), Portogallo (-13,3 miliardi) e Polonia (-12,0 miliardi).