Contributo per Maternità 2024 

Che cos’è

Questa prestazione aiuta economicamente l’agente donna che, a seguito della gravidanza, affronta una diminuzione del reddito e un incremento degli oneri. 

Budget 2024

La Fondazione mette a disposizione 700 mila euro per questa prestazione. 

A chi spetta

Alle donne agenti in attività a cui è nato un figlio (o in gravidanza dal 91° giorno), tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2024.  

Il contributo può essere richiesto, anche in caso di interruzione della gravidanza, dal 91° giorno di gestazione. 

Requisiti

Alla data della domanda, è necessario avere i seguenti requisiti: 

  • essere un’iscritta in attività, con almeno un rapporto di agenzia attivo; 
  • avere un’anzianità contributiva (contributi obbligatori e non inferiori al minimale), al 31/12/2023, di almeno 1 anno nel biennio 2022-2023. 

Le domande presentate con allegato il modello Unico PF2023 che attesti un valore non superiore a 46.700 euro saranno evase prioritariamente. Possono essere presentate domande anche con reddito superiore al valore di cui sopra, o senza indicazione del reddito, che saranno esaminate nelle modalità indicate nel Programma delle prestazioni 2024. 

Quanto spetta  

2.700 euro.  

Domanda  

È possibile inviare la richiesta esclusivamente online, attraverso l’area riservata inEnasarco

Documentazione 

Le iscritte dovranno allegare la seguente documentazione:  

  • copia del certificato medico ginecologico che attesta la gravidanza e la settimana di gestazione. Il certificato deve essere rilasciato da una struttura pubblica (ASL od ospedale); 
  • copia del modello Unico PF2023 (per i redditi percepiti nel 2022) e attestazione di avvenuta presentazione all’Agenzia delle Entrate. Se non sono stati percepiti redditi nel 2022 o se non c’è obbligo di presentare la dichiarazione, deve essere inviata un’autocertificazione completa di documento di identità valido e con l’indicazione dei redditi imponibili IRPEF percepiti nel 2022;   
  • dichiarazione che attesti il regime fiscale applicabile; 
  • (solo in caso di interruzione della gravidanza) documentazione medica che attesta l’interruzione di gravidanza dal 91° giorno di gestazione. 

Scadenza

Le domande devono essere presentate entro il 31/12/2024.  Nel caso in cui il 91° giorno di gestazione o l’interruzione della gravidanza avvengano a dicembre 2024, la domanda potrà essere inviata entro il 31/1/2025.  

Per ulteriori dettagli, consultare il Programma delle prestazioni assistenziali 2024

Maternità

Info Utili
quanto spetta
2700 euro
domanda
esclusivamente online

Le domande devono essere presentate dall’1/6/2024 al 31/12/2024.